PRESENTAZIONE SPORTELLO

VALPOLICELLA Presentazione
Lo sportello di Valpolicella afferiscono le seguenti scuole:
IC FUMANE, IC S. PIETRO INCARIANO, IC SANT'AMBROGIO, IC NEGRAR, IC DOLCE' -PERI, IC 1 PESCANTINA, IC 2 PESCANTINA, IS S.PIETRO INCARIANO IIS "L. Calabrese P. Levi" 
Lo sportello svolge attività di gestione della biblioteca, di consulenza in presenza e telefonica su richiesta degli utenti, di coordinamento tra referenti o funzioni strumentali degli Istituti in rete, collaborando positivamente anche con l’Ufficio Stranieri dell’ULSS 22, con le Agenzie Educative del Territorio e con il Cestim. Sono stati organizzati doposcuola, supporti individuali, centri aperti, pomeridiani, diurno al sabato mattina ed estivi.
Ha prodotto e condiviso un protocollo d’accoglienza e un protocollo per l’orientamento degli alunni delle classi terze, attualmente in fase di revisione. Ha organizzato vari corsi di aggiornamento: “Il laboratorio di italiano Lingua 2” tenuto da Donata Lorenzetti, consulente dello sportello Verona Sud; “Rinnovare il curricolo di geografia: concetti, metodi e programmazione interculturale” tenuto da Catia Brunelli dell’Università di Urbino; “Una lingua per tutto. Dall'inglese come materia di studio all'inglese come lingua veicolare” tenuto dalla formatrice LEND Stelmina Bernardi di Vicenza;“Plurilinguismo: imparare l'italiano a partire dalla lingua materna” tenuto dalla dottoressa Daniela Baroni di Verona.
Sta attualmente organizzando il corso “La scrittura creativa per creare dialogo con sé e con l'altro” tenuto dalla dottoressa Paola Galvani di Bologna. Nel corso degli anni ha promosso, in collaborazione con Enti e Associazioni locali, corsi di formazione per adulti a Sant’Anna D’Alfaedo, Domegliara e Peri.  Lo scorso anno le insegnanti hanno programmato una formazione sui piani personalizzati che verrà sviluppata quest’anno con l’obiettivo di predisporre interventi mirati ed efficaci rivolti allo sviluppo della competenza linguistica per “la lingua dello studio” e di dotarsi di materiali linguisticamente più semplici affinchè gli alunni, stranieri e non, possano accedere ai saperi disciplinari. Nell’anno scolastico 2012/13 le principali attività svolte sono state quelle in riferimento all’accoglienza, ai corsi di italiano L2, all’intercultura, alla mediazione culturale, alla formazione dei docenti. Per quanto riguarda la formazione si sono organizzati cinque incontri di un corso formativo con la Prof. Anna Stoia su insegnamenti personalizzati e ricerca-azione.